Giardino

Come piantare i cavoli nel tuo giardino?

By Eric Dussotoire , on 28 Marzo 2024 , updated on 4 Luglio 2024 - 11 minutes to read
comment planter des choux
Noter cet article

In quale mese piantare i cavoli?


In quale mese piantare i cavoli?

La semina dovrebbe essere effettuata idealmente in aprile e maggio, il trapianto in giugno e luglio. Sono quindi pronti per essere consumati 4-5 mesi dopo.

Per coltivare i cavoletti di Bruxelles, taglia il germoglio terminale della pianta quando è alto circa 3 piedi e i piccoli germogli sono ben formati. Questi poi aumenteranno ulteriormente. Inizia raccogliendo la pianta inferiore.

Semina e piantagione Seminare il cavolo invernale nel vivaio verso la metà di maggio, piantare in loco un buon mese dopo, ad almeno 60 cm in tutte le direzioni.

Il cavolo è l’emblematico ortaggio invernale che trapiantiamo quest’estate per deliziarvi durante la brutta stagione con cavoli ripieni e zuppe profumate.

Quando piantare i cavoli per l’inverno?


Quando dovrebbe essere trapiantato il cavo invernale? Trapiantare circa un mese dopo la semina, quando le giovani piante avranno almeno 2-3 foglie. Questo trapianto agisce come una diluizione per le piante che rimangono al loro posto.

Semina: Da marzo a giugno o da metà agosto a settembre, in vivai. Piantagione: i cavoli cappucci devono essere trapiantati in loco da febbraio ad agosto per i raccolti primaverili e autunnali.

Il cavolo è l’emblematico ortaggio invernale che trapiantiamo quest’estate per deliziarvi durante la brutta stagione con cavoli ripieni e zuppe profumate.

A seconda della varietà trapiantarli in terra in primavera in marzo-aprile per le varietà estive, fino a luglio-agosto per le varietà invernali.

Quando piantare i cavoli nel terreno?


Dalla fine di febbraio alla fine di marzo si possono seminare i cavoli e la verza, che resiste meglio al freddo. Ad aprile si inizia a seminare i cavoli estivi e autunnali nelle regioni più calde, poi da maggio si possono seminare tutti i cavoli estivi e autunnali ovunque.

Come trapiantare il cavolo invernale

  • Seguire un solco profondo circa 5 pollici in linea retta con una linea a serfouette.

  • Rimuovere lentamente le piante con una piccola rete.

  • Posizionateli delicatamente, evitando di piegare le radici.

  • Ricopri la buca con la terra fino al collo della pianta.


Illuminazione: soleggiata. Terreno: ben drenato, fresco, ricco di humus e leggermente acido. Semina: Da marzo a giugno o da metà agosto a settembre, in vivai. Piantagione: i cavoli cappucci devono essere trapiantati in loco da febbraio ad agosto per i raccolti primaverili e autunnali.

Seminare il cavolo invernale nel vivaio verso la metà di maggio, piantare in un posto un buon mese dopo, almeno 60 cm in tutte le direzioni.

Come trapiantare i cavoli?


Come trapiantare i cavoli?

Come trapiantare il cavolo invernale

  • Seguire un solco profondo circa 5 pollici in linea retta con una linea a serfouette.

  • Rimuovere lentamente le piante con una piccola rete.

  • Posizionateli delicatamente, evitando di piegare le radici.

  • Ricopri la buca con la terra fino al collo della pianta.


Distanza: i cavi di testa vengono piantati ogni 50 cm in tutte le direzioni. Raccolta: i cavoli vengono raccolti da uno a due mesi e mezzo dopo la semina. I germogli di aquilone vengono raccolti da 2 a 7 mesi dopo la semina, a seconda della varietà.

Quando e come tagliare i cavoli? Tutti questi cavoli crescono abbastanza velocemente: ad esempio, dopo la semina a giugno, la raccolta avviene dall’inizio di settembre. Piantateli allargandoli per 50 cm in tutte le direzioni e annaffiate regolarmente. Pacciamarli con paglia secca.

Lasciare trascorrere 6 settimane dopo la semina per il trapianto se le piante hanno 4 o 5 foglie. A seconda della varietà trapiantarli in terra in primavera in marzo-aprile per le varietà estive, fino a luglio-agosto per le varietà invernali.

Come trapiantare i cavoli rossi?


Metti i semi in una buca profonda 1 cm. Piantagione: in maggio-luglio. 4-5 settimane dopo la semina, quando le piante hanno 4-5 foglie. Trapiantarle nel terreno, seguire un sentiero profondo 2 cm, posizionare le giovani piantine, ricoperte di terra, impaccare e annaffiare.

Come trapiantare il cavolo invernale

  • Seguire un solco profondo circa 5 pollici in linea retta con una linea a serfouette.

  • Rimuovere lentamente le piante con una piccola rete.

  • Posizionateli delicatamente, evitando di piegare le radici.

  • Ricopri la buca con la terra fino al collo della pianta.

A LIRE  Cosa fare quando i tuoi narcisi appassiscono: tenerli o tagliarli?

cavolo rosso (Brassica oleracea capitata rubra) subito dopo il trapianto, quindi applicato fertilizzante Consolida. Troppo azoto favorisce la crescita delle foglie a scapito dei frutti.

Semina: Da marzo a giugno o da metà agosto a settembre, in vivai. Piantagione: i cavoli cappucci devono essere trapiantati in loco da febbraio ad agosto per i raccolti primaverili e autunnali.

Quando trapiantare il cavolo rosso?


cavolo rosso (Brassica oleracea capitata rubra) subito dopo il trapianto, quindi applicato fertilizzante Consolida. Troppo azoto favorisce la crescita delle foglie a scapito dei frutti.

Metti i semi in una buca profonda 1 cm. Piantagione: in maggio-luglio. 4-5 settimane dopo la semina, quando le piante hanno 4-5 foglie. Trapiantarle nel terreno, seguire un sentiero profondo 2 cm, posizionare le giovani piantine, ricoperte di terra, impaccare e annaffiare.

Quando trapiantare un cavolfiore? Lasciare trascorrere 6 settimane dopo la semina per il trapianto se le piante hanno 4 o 5 foglie. A seconda della varietà trapiantarli in terra in primavera in marzo-aprile per le varietà estive, fino a luglio-agosto per le varietà invernali.

Come trapiantare il cavolo invernale

  • Seguire un solco profondo circa 5 pollici in linea retta con una linea a serfouette.

  • Rimuovere lentamente le piante con una piccola rete.

  • Posizionateli delicatamente, evitando di piegare le radici.

  • Ricopri la buca con la terra fino al collo della pianta.


Quando trapiantare il cavolo broccolo?


Il broccolo si trapianta ogni 40 cm. Questa distanza è necessaria per consentire lo sviluppo dello spazio vegetale. Trapiantare in terreno ben drenato. Innaffia i tuoi broccoli regolarmente ma moderatamente sotto la pioggia fine per mantenere una buona umidità.

Quanto lontano piantare i cavoli?


Quanto lontano piantare i cavoli?

Per prima cosa preparate il terreno aggiungendo una buona quantità di compost e fertilizzanti naturali. Piantare il cavolo cappuccio a 10 cm di profondità, su piccoli monticelli distanziati di 50 cm l’uno dall’altro. Le file devono essere distanziate tra loro da 40 a 80 cm a seconda delle varietà selezionate (questo sarà indicato sul vostro pozzetto).

Semina cavi invernali da aprile a giugno. All’inizio della primavera, manda le piantine in un vivaio ben drenato e protetto dai venti freddi. Da metà maggio è possibile seminare il cavolo direttamente nel luogo definitivo. La semina viene poi effettuata in fila.

La distanza di impianto varia tra 70 cm e 80 cm tra ogni pianta e ogni fila.

Rispettare una distanza di 40 cm tra le piante. Stendere una rete contro gli uccelli sfruttando le foglie giovani.

Quale distanza tra ciascun nucleo?


Quando diradare le piante di carota? Diluire quando le carote giovani hanno sviluppato 2 foglie, circa 3-4 settimane dopo la semina. Se trasportano 3 fogli è necessario un secondo passaggio.

Quando il terreno sarà abbastanza caldo piantate le zucchine. Installa le varietà non rampicanti a circa 80 cm in tutte le direzioni e le varietà rampicanti a 1 m di distanza l’una dall’altra e pianta buchi di almeno 20 cm su ciascun lato, profondi circa dieci centimetri.

Seminate le carote in terreno fine, arricchito con aggiunte di fondi di caffè o stallatico, e pellicce. Le file di carote sono distanziate di 20 cm l’una dall’altra. Innaffia il terreno finché non fuoriesce. Diradamento quando le foglie sono abbastanza grandi.


















VerdureTipologia di illuminazione da pavimentoDistanza tra le piante
Sottaceti e cetrioliExpo. soleggiato (teme il freddo) Terreno ricco di humus, ben drenato (teme l’umidità)60 cm sulla fila e 90 cm tra le file
ZucchiniExpo. terreno humus soleggiato, ben drenato che si riscalda rapidamente100 cm di fila e 100 cm tra le file
A LIRE  Come prevenire e trattare le punte delle foglie che diventano dorate sulle piante d'appartamento

Quanto sono distanti tra loro le piante di zucchine?


La posizione deve essere soleggiata, ma anche ben protetta. Piantare le zucchine appena gelatine non sono più da temere, in terreni caldi (10°C) e prevalentemente arricchiti.

Dopo una settimana compaiono le prime foglie, raccogli la pianta più bella e trapiantala in un nuovo vaso. Lascia che le tue piante crescano alla luce prima di trapiantarle in giardino, preferibilmente verso metà maggio quando non fa più freddo.

Coprire leggermente con terriccio umido, quindi innaffiare con pioggia fine per mantenere il substrato leggermente umido. Quando le giovani piante emergono, trapiantare nel terreno quelle più forti da aprile o maggio a seconda della regione. Lascia circa 1 m2 per pianta, perché le zucchine hanno bisogno di spazio per svilupparsi.

La piantina viene riscaldata da inizio marzo a fine aprile sotto telaio o in serra a 18-20°C. Per seminare i cetrioli direttamente in loco, occorre attendere la fine di aprile-metà maggio per le regioni meridionali e la fine di maggio per le regioni più fredde della Francia.

Quanto sono distanti tra loro due piante di pomodoro?


Quando il terreno sarà abbastanza caldo piantate le zucchine. Installa le varietà non rampicanti a circa 80 cm in tutte le direzioni e le varietà rampicanti a 1 m di distanza l’una dall’altra e pianta buchi di almeno 20 cm su ciascun lato, profondi circa dieci centimetri.

I pomodori detestano la vicinanza del finocchio e del mais, ma anche le patate: evitate di piantare vicino a queste piante.

Al nord abbiamo aspettato l’inizio di maggio per piantare i primi pomodori. Al sud, per i giardinieri riparati, è possibile piantare i pomodori dalla fine di aprile. Attendi altre 2 settimane per completare la maggior parte della semina con pomodori di media e fine stagione.

Per aumentare la salute dei tuoi pomodori, diluisci niente come 1 cucchiaino di sale Epsom in 3 litri d’acqua. Utilizzata ogni tre settimane, questa irrigazione “boost” fa molto bene alle tue piante!

Come trapiantare i cavoli verdi?


Semina: Da marzo a giugno o da metà agosto a settembre, in vivai. Piantagione: i cavoli cappucci devono essere trapiantati in loco da febbraio ad agosto per i raccolti primaverili e autunnali.

Quindi da febbraio/marzo all’asilo in mostra. Puoi anche seminare a marzo/aprile sotto un telaio o un tunnel nel terreno. Quando vedrete apparire le prime foglie potrete trapiantare da febbraio ad agosto in piena terra.

Quando trapiantare un cavolfiore? Lasciare trascorrere 6 settimane dopo la semina per il trapianto se le piante hanno 4 o 5 foglie. A seconda della varietà trapiantarli in terra in primavera in marzo-aprile per le varietà estive, fino a luglio-agosto per le varietà invernali.

Il cavolo rosso viene seminato al coperto in primavera e trapiantato in piena terra tra maggio e luglio.

Quando trapiantare le piante di pomodoro?


Il rinvaso viene generalmente effettuato dallo stadio di 3-4 foglie diritte, circa 3-4 settimane dopo la semina.

Aggiungere terra e concime universale o speciale per pomodori. Rimuovere il terreno ad una profondità di 20 cm per posizionare il ortiche tritato quindi ricoprire con pacciame di terra in modo che le piante non siano a diretto contatto con le ortiche. La distanza tra due piante dovrebbe essere di 70 cm. Immergere bene le piante con acqua.

Praticare una buca profonda nel terriccio, aggiungere una manciata di concime “speciale pomodoro” sul fondo della buca e posizionare la pianta obliquamente in modo da coprire buona parte del fusto. Sepolto. Pianta solo una ciotola per vaso. Acqua abbondante.

Alla luna calante e al giorno di semi e frutti A maggio, al coperto, potrete trapiantare le più belle piantine di pomodoro in bicchieri di plastica o di torba. Per piantare i pomodori piantati a metà marzo, commercia nuovamente con la luna calante, a partire da metà maggio.
A LIRE  I segreti per una potatura riuscita dei tuoi meli e peri: 5 passaggi essenziali per un raccolto abbondante

Quali verdure piantare accanto?


Posizione e associazione favorevole con la zucca La zucca può essere circondata da mais e camomilla. Tenete invece lontani cavoli e patate.

Non piantare legumi (piselli, fagioli, piselli) con porri, cipolle o aglio. Gli spinaci producono una sostanza dannosa per le barbabietole e non dovrebbero essere piantati vicino ad esse. Per quanto riguarda le carote, non amano la menta e le barbabietole.

Le piante da associare alla coltivazione del pomodoro per favorirne il buon sviluppo sono il cavolo cappuccio, la calendula indiana, la calendula, il cetriolo, l’aglio, il basilico, la lattuga, la carota, l’asparago, gli spinaci, il tetragono…

Fagioli, sedano, mais, aglio, calendule, cipolle e piselli possono essere piantati con le patate.

Quando e come piantare le melanzane?


Pulisci il terreno fino a una profondità di 20 cm. Interrare la pianta di melanzana a livello della zolla radicale e compattarla leggermente, mantenendo i gambi. Su un orto quadrati di 1,20 m consentono 9 metri di melanzane per una buona produzione. Installa i pezzi di piantagione secondo uno schema a spirale.

Quando piantare le melanzane? Non appena le gelate non sono più tollerabili e la temperatura media esterna raggiunge i 12-13°C, le piante possono essere trapiantate all’aperto, in piena terra. Nell’Ile-de-France, l’operazione si svolgerà alla fine di maggio.

Distanza: posizionare le piante a 50 cm in tutte le direzioni. Fioritura: da giugno a settembre per le melanzane, da maggio ad agosto per peperoni e peperoni. Raccolta: entro 5 mesi dalla semina per la melanzana, 5-6 mesi dalla semina per il peperone e il peperone.

Quali sono le associazioni favorevoli per le melanzane? Offri loro dragoncello, carote, fagiolini, piselli, spinaci. Anche l’aglio e la cipolla lo attaccano. La calendula indiana, la calendula e la borragine attirano gli insetti impollinatori.

Vous aimerez aussi :

Scopri questi 4 alberi dagli odori sgradevoli da evitare di piantare nel tuo giardino

Appassionato di giardinaggio, presta attenzione alle tue scelte botaniche! Prima di pianificare le tue prossime piantagioni, prenditi un momento per esplorare la nostra guida su questi quattro alberi dal profumo tutt’altro che gradevole. Perché rovinare i tuoi rilassanti pomeriggi in…

Come comportarsi con le lucertole nel tuo giardino

Nel balletto naturale del vostro giardino, ogni creatura gioca il suo ruolo, comprese le lucertole che svolgono una parte discreta ma primordiale. Scopriamo insieme come questi piccoli acrobati verdi possano diventare concretamente alleati del vostro spazio verde, e come conciliare…

Come annaffiare i tuoi alberi da frutto

Come innaffiare gli alberi da frutto? L’irrigazione si effettua maggiormente la sera in estate dopo il caldo, al mattino in primavera o in autunno quando le notti sono fresche. Una regola d’oro per annaffiare gli alberi da frutto: è meglio…

La ricetta definitiva del fertilizzante naturale per pomodori eccezionali

La ricetta definitiva del fertilizzante naturale per pomodori eccezionali Ogni giardiniere sogna di raccogliere pomodori che siano succosi e gustosi. Per raggiungere questo obiettivo è fondamentale iniziare nutrendo adeguatamente il terreno. Un fertilizzante naturale fatto in casa non solo nutre…

Partagez cet article :

Comments

Leave a comment

Your comment will be revised by the site if needed.