Energia

Una startup crea un marciapiede che sfrutta l’energia dei pedoni a Pavegen per generare elettricità mentre camminano

By Eric Dussotoire , on 28 Marzo 2024 , updated on 28 Marzo 2024 - 3 minutes to read
Noter cet article

Un piccolo passo per l’uomo, un grande passo per l’umanità, avrebbe detto Neil Armstrong quando mise piede sulla luna il 21 luglio 1969. Questa parola potrebbe essere usata per descrivere la tecnologia sviluppata dalla start-up britannica Pavegen. L’azienda, infatti, è l’inventore di una tecnologia che permette di produrre elettricità dall’energia cinetica rilasciata dal movimento dei pedoni. Energia innegabilmente gratuita, una buona notizia per l’ambiente e una scoperta tutta da fare. Questa produzione di energia ionizzata è già operativa a Telford, nel nord-est dell’Inghilterra. Fu un grande successo e migliaia di curiosi accorsero per assistere al suo ridicolo spettacolo. Ti spieghiamo tutto nel dettaglio!

Chi è Pavegen, esattamente? E cosa hanno inventato?

La società tecnologica britannica Pavegen è stata fondata nel 2009 da Laurence Kemball-Cook. È questo che ha permesso di sviluppare una tecnologia che converte l’energia meccanica in energia elettrica. In realtà si presenta sotto forma di piastrelle dotate di sensori. Questi catturano l’energia creata – chiamata anche energia cinetica – quando una persona cammina o corre sulla superficie di una piastrella. Immagazzinata nelle batterie, questa energia può essere utilizzata successivamente o immediatamente per alimentare apparecchiature elettriche come l’illuminazione stradale, le stazioni di ricarica per dispositivi mobili e altre apparecchiature elettriche.

Un'invenzione innovativa per generare elettricità sui marciapiedi.
Un’idea creativa per generare elettricità sui tapis roulant. Credito fotografico: Pavegen (screenshot di Facebook)

Per cosa possono essere utilizzati i tapis roulant Pavegen?

Questa tecnologia è chiaramente rivolta alle aree ad alto traffico pedonale. Riguarda quindi aeroporti, grandi metropoli, città, università e centri commerciali. Inoltre, poiché l’elettricità prodotta proviene dall’azione dei pedoni, contribuisce alla preservazione dell’ambiente. Di fatto, ha ridotto il consumo di energia elettrica convenzionale presentando al tempo stesso un modo creativo per produrre energia pulita e rinnovabile.

Come funziona?

Dicono che se vuoi caricare il cellulare mentre sei in movimento devi muoverti, come gli studenti che ansimano per ricaricare le batterie. Chiedo scusa ! I pali che inquinano il suolo non sono necessariamente quelli che utilizzano l’energia elettrica prodotta. Le piastrelle posizionate sul carrello sono un rivestimento unico, protetto da brevetto, e contengono generatori. Senza che il pedone debba fare alcuno sforzo aggiuntivo, l’elettricità viene generata dalla pressione dei piedi sulle piastrelle.

“C’è un movimento di un centimetro utilizzato per generare energia cinetica, e quindi elettricità”, spiega Adam Brookes, project manager della città di Telford & Wrekin, ai giornalisti di TF1.

Nelle vicinanze sono presenti colonnine di ricarica e panchine. Inoltre, chi ha bisogno di ricaricare le batterie non deve fare altro che recarsi lì. Forse diresti che questa è una bufala. Eh no, anche se ogni gradino produce pochissima elettricità, i pochi gradini che sconfinano leggermente nei binari fanno funzionare un generatore elettromagnetico. Può quindi produrre tra 2 e 4 J (da 4 a 7 W) di elettricità al giorno.

Questo è sufficiente per caricare completamente un telefono. La maggior parte degli utenti, tuttavia, non lo carica completamente. È quindi possibile utilizzarlo ininterrottamente. Per ulteriori informazioni, visitare Pavegen.com.

Partagez cet article :

Comments

Leave a comment

Your comment will be revised by the site if needed.