Giardino

Il grande dibattito sullo sfalcio dell’erba bagnata

By Eric Dussotoire , on 28 Marzo 2024 , updated on 4 Luglio 2024 - 8 minutes to read
pelouse humide
Noter cet article
Pensi che falciare l’erba dopo un temporale non sia un problema? Spesso questo fa più male che bene. Continua a leggere per trovare le soluzioni migliori e più sicure a questo enigma comune dei proprietari di casa.


È davvero possibile falciare l’erba bagnata?


Sebbene esistano determinate condizioni in cui è accettabile falciare l’erba quando è bagnata, in generale hai ragione. Il momento è pessimo, ed ecco perché. Acqua ed elettricità non vanno d’accordo.

Utilizzando un tosaerba erba il cavo di alimentazione su un prato bagnato, soprattutto con una prolunga, presenta un rischio di folgorazione.

Quando i collegamenti (e qualsiasi cablaggio sotto parti usurate o danneggiate del cavo) sono esposti all’umidità, si verificheranno danni alla macchina e folgorazione dell’operatore. Anche se si utilizza un tosaerba a benzina, l’acqua piovana può entrare nel serbatoio del carburante.

Ciò può causare il malfunzionamento e l’arresto completo del motore.

Con il passare del tempo, l’acqua può corrodere le parti del motore, provocando costosi danni da riparare.

Tagliare l’erba sotto la pioggia è un pericolo personale


Oltre al rischio di folgorazione, semplicemente camminare su un prato scivoloso con la forza necessaria per spingere il tosaerba può far sì che l’operatore scivoli e cada troppo vicino alle lame del tosaerba.

Puoi anche cadere in caso di pioggia e sbattere la testa sul bellissimo bordo in pietra che hai appena installato o sul vialetto adiacente. La pioggia battente può rendere difficile vedere cosa stai falciando e dove stai andando.

Se indossi occhiali da vista o di sicurezza, falciare l’erba sotto la pioggia potrebbe appannare gli occhiali o coprirli d’acqua, riducendo ulteriormente la tua capacità di vedere chiaramente.

I fili d’erba bagnati possono danneggiare il tosaerba.


Senza l’adeguato stabilizzatore del carburante, il carburante rimasto nel serbatoio del tosaerba può essere contaminato da un’umidità eccessiva e persino corrodere la macchina. Anche l’erba tagliata può interferire con il lavoro del tosaerba attaccandosi all’attrezzatura in grumi che bloccano l’aspirazione o la lama stessa.

In entrambi i casi, questi intasamenti fanno sì che la macchina lavori di più finché non si ferma se non si pulisce attentamente mentre si procede. È quasi impossibile ottenere un taglio uniforme quando si falcia l’erba bagnata.

I fili d’erba bagnati sono lisci e difficili da tagliare, risultando in un taglio irregolare (nella migliore delle ipotesi) piuttosto che nell’aspetto pulito che si può ottenere in un pomeriggio soleggiato.

L’erba bagnata si accumula e le lame del tosaerba hanno più difficoltà a tagliare i ciuffi spessi, producendo un risultato frastagliato.

Inoltre, è più probabile che un terreno umido e fradicio consenta all’erba di essere completamente strappata dal terreno dalle lame smussate del tosaerba piuttosto che essere tagliata in modo netto dalle lame. Le lame affilate del tosaerba renderanno il tuo lavoro più semplice.

Se devi assolutamente falciare il tuo giardino bagnato – la regina potrebbe essere in viaggio per farti visita – assicurati che le lame del tosaerba siano in perfette condizioni, siano state affilate o sostituite di recente. Se non sono affilati come un bisturi, potresti dover ripassare la stessa zona di prato bagnato due o tre volte per ottenere anche solo una frazione del taglio che faresti se il prato fosse asciutto.

E di certo non vorrai lavorare in giardino quando arriverà Sua Maestà! In generale, le lame del tosaerba devono essere affilate almeno due volte a stagione o dopo 25 ore di utilizzo.
A LIRE  Come far crescere il tuo albero di avocado in soli 3 passaggi?

Falciare un prato bagnato è un modo semplice per diffondere malattie fungine.


Poiché i funghi prosperano in ambienti umidi, non sorprende che malattie come la malattia delle macchie marroni possano svilupparsi su un prato che è stato falciato subito dopo un temporale. Quando si lasciano ciuffi di erba umida sul prato, senza che l’aria possa asciugarli, l’erba diventa più suscettibile alle malattie fungine.

Anche i residui di erba bagnata che si attaccano alla parte inferiore del piatto di taglio possono formare muffa, che può diffondersi sul prato la prossima volta che si taglia l’erba. Tagliare l’erba bagnata può danneggiare la base del prato.

Oltre alla potenziale diffusione di malattie fungine, lo sfalcio dell’erba bagnata può danneggiare il terreno. I tosaerba sono macchine pesanti e non sono progettati per l’uso su terreni morbidi e fangosi. Le ruote (e anche le scarpe) possono compattare il terreno saturo o addirittura causare la formazione di solchi, danneggiando le radici e impedendo la crescita futura di erba sana. Controlla sempre il terreno prima di avviare il tosaerba. Se il terreno sembra fangoso o molle è meglio aspettare prima falciare il prato. La falciatura di un prato bagnato richiede una pulizia aggiuntiva.

L’erba tagliata diventa molto appiccicosa quando è bagnata e richiede un’ulteriore pulizia. I fili d’erba bagnati che si attaccano al telaio del tosaerba possono creare un terreno fertile per la muffa – e possibilmente un tosaerba rotto – se la macchina rimane bagnata per troppo tempo.

Assicurati di pulire il piatto di taglio dalle lame bloccate, spazzolare i pneumatici e pulire il corpo del tosaerba. Successivamente, rivolgi la tua attenzione alle macchie lasciate. La clorofilla presente nell’erba bagnata e appena tagliata causerà più macchie di quelle che potresti riscontrare in una giornata media di falciatura, quindi preparati a rimuovere immediatamente le macchie di erba dai vestiti, dalle scarpe e dal vialetto.

Utilizza la modalità di scarico laterale in modo che l’erba bagnata non danneggi la borsa del tosaerba


Prima di falciare un prato bagnato, assicurarsi di prendere tutte le precauzioni di sicurezza.

Innanzitutto, testa la saturazione del terreno. Quando ti trovi sul prato, non dovresti essere in grado di sprofondare o vedere l’acqua salire sui bordi delle scarpe: falciare in così tanta acqua è una cattiva idea. Senza la presenza di acqua stagnante, puoi potenzialmente domare in una certa misura il tuo giardino utilizzando un tosaerba a gas stabilizzato con lame affilate. Se puoi, imposta il tosaerba sulla modalità di scarico laterale.

Anche se questo lascia file di erba tagliata sul prato per il successivo insacco manuale, ti eviterà di ritrovarti con un sacco del tosaerba con l’interno bagnato. Potresti anche provare a prendere la falciatrice a cilindro del nonno dal capannone: questo potrebbe darti più fortuna sull’erba bagnata.

Impostare il piatto di taglio del tosaerba su un’impostazione alta per ottenere un taglio più uniforme. Infine, imposta il piatto di taglio del tosaerba su una delle impostazioni più alte in modo che i fili d’erba siano lunghi solo 3 o 4 pollici e non di più.

È difficile per un tosaerba ottenere una rasatura accurata quando si corre su un prato bagnato, quindi taglialo un po’ se vuoi che svolga il suo lavoro nel miglior modo possibile. Seguendo queste semplici regole fondamentali sarai sicuro anche se proverai a manutenere il tuo prato in condizioni non ideali
A LIRE  Usare l'acqua bollente per eliminare le erbacce: un metodo efficace e naturale

Domande frequenti sulla falciatura dell’erba bagnata


Perché non dovresti tagliare l’erba quando è bagnata?


Tagliare l’erba bagnata non fa bene alla salute del prato, alla funzionalità dell’attrezzatura o alla sicurezza dell’operatore. Non solo rischi di danneggiare i tuoi costosi macchinari, ma spingere un tosaerba su un prato bagnato può farti correre il rischio di scivolare e ferirti. Tagliare un prato bagnato può anche causare malattie fungine e solchi nel prato.

Quanto tempo devo aspettare per falciare il prato dopo che piove?


In caso di leggera rugiada mattutina o dopo una leggera pioggia, a volte è sufficiente attendere dalle 2 alle 5 ore affinché il prato si asciughi prima di falciarlo. In caso di acquazzoni più forti, è necessario attendere almeno un giorno per falciare in sicurezza. Le aree ombreggiate del prato impiegheranno più tempo ad asciugarsi rispetto alle aree soleggiate.

Si può tagliare l’erba dopo la pioggia?


Anche se falciare un prato bagnato può danneggiare il tosaerba o il prato, ci sono suggerimenti per ridurre al minimo i problemi se non si ha tempo di aspettare. L’uso di una lama affilata manterrà il prato più sano quando il terreno è ancora bagnato. È inoltre possibile sollevare il piatto di taglio di 3 pollici o più e scaricare i rifiuti umidi lateralmente. Tuttavia, se il terreno sotto il prato sembra spugnoso quando ci cammini sopra, fermati immediatamente e lasciagli il tempo di asciugarsi prima di tentare di falciare.

Tagliare l’erba su un prato bagnato non smussa la lama?


Anche se l’erba bagnata da sola non è in grado di smussare la lama del tosaerba, la sua superficie scivolosa non facilita certo il processo di taglio. E se l’erba rimane sulla lama, i fili saturi possono causare ruggine e la morte prematura delle parti metalliche del tosaerba, come la lama.
A LIRE  Scopri le 10 piante indispensabili da potare a luglio: non perderti questo passaggio fondamentale per la loro crescita!

Qual è il momento migliore per tagliare l’erba?


Il momento migliore per tagliare l’erba dipende in qualche modo da dove vivi. Se le tue mattine sono umide e i tuoi pomeriggi sono caldi, falcia il prato a metà mattina, quando la rugiada si è asciugata ma prima che il sole diventi caldo. Se la rugiada mattutina è tutto e fa caldo prima ancora che la colazione sia in tavola, il momento migliore per falciare l’erba è la mattina presto.

Pensieri finali


Anche se potresti essere tentato di falciare il prato non appena smette di piovere, è meglio aspettare che l’erba sia asciutta. Tagliare l’erba bagnata può portare a malattie fungine delle piante, danneggiare il terreno e perfino ferire l’operatore del tosaerba, tutti problemi che possono essere evitati con un po’ di pazienza.

Vous aimerez aussi :

Quale superficie per una casetta da giardino senza autorizzazione?

Posso costruire un garage sul mio terreno? Il garage necessita di permesso di costruire se la sua superficie è superiore a 20 m². È soggetto ad una prima notifica se i suoi piedi rimangono bassi o pari a 20 m².…

Puoi davvero aumentare la crescita dei tuoi cespugli di lamponi usando i fondi di caffè? Scopri la risposta qui!

Aumenta la crescita dei tuoi cespugli di lamponi con i fondi di caffè! Possiamo davvero farlo? La risposta è in questo articolo! stimola la crescita dei cespugli di lamponi con i fondi di caffè Di Jeanne Dubois, appassionata di giardinaggio…

Scopri i 5 fiori da piantare per proteggere il tuo orto dai parassiti

Caro appassionato di giardinaggio che ha a cuore la protezione del suo prezioso raccolto, sapevi che alcuni fiori possono svolgere un ruolo essenziale nella protezione del tuo orto dai parassiti? Piantando strategicamente queste 5 varietà floreali, promuoverai un equilibrio naturale…

Come creare un orto pratico ed estetico?

Sogni di avere un magnifico orto che sia allo stesso tempo pratico ed estetico nel tuo giardino? Vuoi coltivare la tua frutta e verdura donando un tocco di colore e vita al tuo spazio esterno? Segui questi suggerimenti per creare…

Partagez cet article :

Comments

Leave a comment

Your comment will be revised by the site if needed.