Giardino

Giardino: è necessario rivolgersi ad un professionista?

By Eric Dussotoire , on 28 Marzo 2024 , updated on 4 Luglio 2024 - 4 minutes to read
slide jardin
Noter cet article
Il giardino di una casa è uno spazio da vivere a pieno titolo. Trascorri lì alcuni dei giorni più belli e dei momenti molto amichevoli con i tuoi cari. La sua manutenzione, però, è piuttosto complicata, soprattutto se si hanno arbusti, piante, giochi o alberi da frutto. Il prato deve essere falciato ogni due settimane e ti stai chiedendo se sarebbe meglio chiamare un professionista che se ne occupi. La risposta dipenderà principalmente da ciò che c’è da realizzare in questo ambito.

Un paesaggista professionista per riconfigurare il giardino


Se devi creare tutto nel tuo giardino, non è molto estetico e non sai da dove cominciare, ti consigliamo vivamente di rivolgerti a un paesaggista. È la persona più in grado di fare il punto sullo spazio e sapere cosa potrebbe creare o meno. Il suo compito è designare gli spazi esterni in modo che ogni angolo sia ottimizzato. Potrà quindi creare uno spazio funzionale e attraente.

Tieni presente che il paesaggista ha una buona conoscenza di alberi e piante e sarà in grado di consigliarti sui fiori da piantare a seconda della tua regione.

Se vuoi circondare il tuo giardino con siepi e arbusti, ti consigliamo anche di rivolgerti a un paesaggista. Alcune specie non riescono a rimanere in salute una accanto all’altra e, al contrario, alcune crescono meglio se accompagnate da un’altra specie. Questo è il caso, ad esempio, delle bacche che crescono meglio quando nelle vicinanze ci sono i rododendri.

A chi rivolgersi per la manutenzione del giardino?


Se hai solo un piccolo appezzamento d’erba, non è necessario assumere un professionista a meno che tu non voglia falciarlo da solo. Possiedi già un tosaerba o l’attrezzatura necessaria per la manutenzione? Puoi semplicemente chiedere a un ragazzo del posto di prendersene cura. Gli darà una paghetta e tu risparmierai denaro, rispetto a un vero architetto paesaggista. Nel caso in cui non disponi dell’attrezzatura, devi chiamare un vero giardiniere che verrà a prendersi cura del giardino.
A LIRE  Estirpazione alberi: perché rivolgersi a un professionista?

È necessario chiamare un professionista una volta all’anno


Poco prima dell’arrivo delle belle giornate, è fortemente consigliato rivolgersi ad un professionista, anche se si fa tutto da soli per quanto riguarda la manutenzione. Un giardiniere, infatti, avrà le competenze per sapere con quale prodotto e con quale fertilizzante nutrire il vostro terreno. Questo è l’unico modo per ottenere un prato verde nelle giornate soleggiate. Il giardiniere finalmente riuscirà a rimuovere i mucchi di foglie e i rifiuti accumulati durante l’inverno.

Si consiglia inoltre di chiamare un giardiniere se è necessario falciare siepi alte. In primo luogo perché ti evita di dover salire una scala e in secondo luogo perché saprà esattamente a quale altezza tagliare senza danneggiare le siepi. Infatti, se tagli troppo corto o nel posto sbagliato, puoi uccidere la pianta.

Se non vuoi chiamare un professionista


Nel caso in cui avessi bisogno di consigli sulla sistemazione del tuo giardino, ma non vuoi coinvolgere una persona, puoi sempre chiedere consiglio ad un garden center. Sono venditori professionali, che sapranno quindi consigliarvi, soprattutto per quanto riguarda le specie facili da coltivare o anche per quanto riguarda la manutenzione generale del vostro giardino. Inoltre da loro è possibile acquistare l’attrezzatura necessaria, nonché talee e arbusti.

Tieni presente, tuttavia, che niente batte le competenze di un esperto paesaggista. Quest’ultimo potrà analizzare il vostro terreno, scoprire se è ricco e calcareo e consigliarvi piante e alberi da frutto. Ma questo è possibile solo se il paesaggista viene a visitare il tuo immobile. È impossibile fare una diagnosi senza prima vedere il giardino. Rivolgersi ad una ditta esterna è quindi una buona soluzione per una revisione generale dello spazio oltre che per la manutenzione annuale, ma non è necessario se si ha solo necessità falciare il prato e innaffia i tuoi fiori.

A LIRE  Come riciclare le foglie degli alberi per un giardino rigoglioso?

Vous aimerez aussi :

Le 5 migliori piante medicinali da coltivare in casa per una farmacia naturale

Cerchi soluzioni naturali per prenderti cura della tua salute quotidiana? Coltivare le proprie piante medicinali in casa può essere la risposta alle vostre esigenze. Scopri in questo articolo le 5 migliori piante da coltivare per costruire la tua farmacia naturale…

Manutenzione del prato a maggio: buone pratiche per lo sfalcio

Con l’avvicinarsi dell’estate, padroneggiare l’arte del taglio del prato a maggio non è solo una questione estetica, ma promette vitalità al tuo giardino. Scopri tecniche professionali per trasformare il tuo spazio verde in una vera oasi di morbidezza, dove ogni…

Ottimizza l’organizzazione della tua casetta da giardino in 4 passaggi

Ordina e cancella Prima di tutto è fondamentale ordinare accuratamente la casetta da giardino. Valuta ogni utensile, pentola e accessorio: mantieni ciò che è essenziale e sbarazzati di ciò che è rotto o non più necessario. Uno spazio ordinato è…

Scopri come creare un potente diserbante naturale per eliminare efficacemente le erbacce dal tuo vialetto di ghiaia

Benvenuti nel mondo verde del giardinaggio eco-responsabile! Sapevi che è possibile mantenere immacolato il tuo vialetto di ghiaia senza ricorrere a sostanze chimiche dannose? In questo articolo vi sveliamo una ricetta semplice ed efficace per creare il vostro diserbante naturale.…

Partagez cet article :

Comments

Leave a comment

Your comment will be revised by the site if needed.