Giardino

Cos’è la permacultura?

By Eric Dussotoire , on 28 Marzo 2024 , updated on 4 Luglio 2024 - 5 minutes to read
permaculture
Noter cet article
Attraverso sinergie reciprocamente vantaggiose, la permacultura combina terra, risorse, persone e ambiente modellando i sistemi a circuito chiuso e privi di rifiuti presenti in molti sistemi naturali diversi. La permacultura ricerca e implementa soluzioni olistiche che possono essere utilizzate su qualsiasi scala in ambienti rurali e urbani.

Perché la permacultura è essenziale?


Agricoltura, raccolta dell’acqua e idrologia, energia, edilizia naturale, silvicoltura, gestione dei rifiuti, sistemi animali, acquacoltura, tecnologie appropriate, economia e sviluppo comunitario sono tutti inclusi in questo insieme di strumenti multidisciplinari.

La permacultura è la creazione e mantenimento deliberati di ecosistemi produttivi dal punto di vista agricolo, che possiedono la diversità, la stabilità e la resilienza degli ecosistemi naturali. Bill Mollison ha coniato questo termine, che è una combinazione di agricoltura permanente e coltivazione permanente. È la coesistenza armoniosa tra uomo e ambiente, che soddisfa i loro bisogni sostenibili di cibo, energia, alloggio e altri requisiti materiali e immateriali. Un ordine sociale stabile è impossibile senza un’agricoltura permanente.

L’obiettivo della progettazione in permacultura è quello di riunire elementi concettuali, pratici e strategici in modo da promuovere la vita in tutte le sue forme.

L’ideologia della permacultura enfatizza il lavoro con la natura piuttosto che contro di essa, l’osservazione attenta a lungo termine piuttosto che un’attività sconsiderata a lungo termine, l’esame dei sistemi in tutti i loro ruoli anziché aspettarsi un unico risultato e il lasciare che i sistemi mostrino la propria evoluzione.

Inizia la permacultura


Poiché la progettazione mirata costituisce la pietra angolare della permacultura, può essere aggiunta a tutte le altre attività di educazione e formazione etica e ha il potenziale per essere utilizzata in tutti gli sforzi umani. La permacultura, d’altro canto, si concentra su aree già popolate e campi agricoli nel paesaggio più ampio. Tutti questi elementi necessitano di essere ripristinati e ripensati in profondità.

La maggior parte del pianeta sarà disponibile per il ripristino dei sistemi naturali se usiamo i nostri talenti per integrare l’approvvigionamento alimentare e l’abitazione, raccogliere l’acqua sui nostri tetti e installare vicine foreste combustibili che ricevono rifiuti e forniscono energia. Tranne che nel contesto estremamente ampio della salute globale, questi articoli non dovrebbero mai essere considerati “utili alle persone”

La principale distinzione tra un ecosistema coltivato (pianificato) e un ecosistema selvatico è che la stragrande maggioranza delle specie (e della biomassa) nel primo sono presenti per essere utilizzate da esseri umani o animali.

Noi rappresentiamo solo una piccola parte di tutte le specie primitive o naturali e abbiamo accesso diretto solo a una piccola parte dei loro prodotti. Tuttavia, quasi tutti pianta dei nostri giardini il personale viene scelto per produrre o supportare qualche tipo di produzione diretta per gli esseri umani. La progettazione di una casa si concentra principalmente sul soddisfare i bisogni delle persone, rendendola centrata sull’uomo (antropocentrica).
A LIRE  Come coltivare con successo su terreni calcarei

Gli obiettivi della permacultura


Questo è un obiettivo valido per la pianificazione degli insediamenti umani, ma la conservazione della natura richiede anche un’etica incentrata sulla natura. Tuttavia, se non controlliamo la nostra avidità e non soddisfiamo le richieste delle nostre attuali istituzioni, non saremo in grado di fare nulla per l’ambiente. Se riusciamo a raggiungere questo obiettivo, possiamo lasciarci alle spalle gran parte del paesaggio agricolo e lasciare che i sistemi naturali prosperino.

Di molte creature del mondo naturale riciclare nutrienti ed energia.

Sta a noi restituire i rifiuti alla terra e piante nei nostri giardini (tramite compost o pacciamatura). A differenza di molte altre specie in natura, noi costruiamo deliberatamente il terreno nei nostri giardini.

Possiamo raccogliere l’acqua dal terreno intorno alle nostre case per usarla nel nostro giardino, ma dipendiamo dalle aree boschive naturali per fornire foglie e nuvole condensatrici che mantengono i fiumi pieni di acqua pulita, mantengono l’atmosfera terrestre e immagazzinano i nostri inquinanti gassosi.

Pertanto, anche le persone antropocentriche farebbero bene a prestare molta attenzione alle foreste esistenti e a contribuire a salvarle, oltre a contribuire alla conservazione di tutte le specie esistenti e a fornire loro un luogo in cui vivere.

Trascurando i nostri giardini e le nostre strutture domestiche, abbiamo abusato del territorio e distrutto sistemi che non abbiamo mai avuto bisogno di interrompere. Se dovesse esserci un codice etico per i sistemi naturali, dovrebbe essere:

opposizione ferma e incrollabile a qualsiasi ulteriore disturbo delle rimanenti foreste naturali, dove la maggior parte delle specie è ancora in equilibrio;
ripristinare i sistemi naturali che sono stati danneggiati o degradati a livelli stabili;
la creazione di sistemi vegetali per uso personale sul minor territorio possibile per la sopravvivenza umana; E
la creazione di rifugi per specie animali e vegetali rare o minacciate.

Tutti gli individui responsabili sottoscrivono la prima e la seconda affermazione, ma la permacultura come metodo di progettazione si concentra principalmente sulla terza. Finché non sono invasive e fuori controllo nell’area, riteniamo che dovremmo utilizzare qualunque specie di cui abbiamo bisogno o che possiamo individuare nelle nostre planimetrie del sito.
A LIRE  I consigli essenziali per aumentare la produzione di melanzane in questa stagione

Vous aimerez aussi :

Come risparmiare centinaia di euro migliorando i vostri sistemi di raccolta dell’acqua piovana?

Scopri come puoi ottenere risparmi significativi sulla bolletta dell’acqua migliorando i tuoi sistemi di raccolta dell’acqua piovana. Questo articolo ti fornirà consigli tecnici per ottimizzare il consumo di acqua, contribuendo al tempo stesso alla protezione dell’ambiente. Comprendere come funzionano i…

Come piantare i pomodori nel tuo giardino?

Come ottenere molti pomodori su una pianta? L’irrigazione dei pomodori dovrebbe essere fatta con moderazione. … Infine, non lo diremo mai abbastanza: l’acqua migliore per annaffiare è acqua piovana, a temperatura ambiente. Si consiglia di annaffiare i pomodori con 1…

Scopri 6 strumenti innovativi per mantenere facilmente il tuo giardino connesso

Benvenuti nel mondo del giardinaggio connesso! Oggi ti porto alla scoperta di 6 strumenti innovativi che rivoluzioneranno la manutenzione del tuo giardino. Grazie a queste ultime tecnologie, mantenere il proprio spazio verde non è mai stato così facile e piacevole.…

Come far crescere un giardino fiorito tutto l’anno?

Sapevate che è possibile creare un giardino vivace e fiorito tutto l’anno, per la gioia degli occhi e dell’anima? Seguendo alcuni consigli e adottando alcune pratiche potrete godere di un giardino dai colori cangianti in tutte le stagioni. Seguimi per…

Partagez cet article :

Comments

Leave a comment

Your comment will be revised by the site if needed.