Energia

Prezzi del pellet nel Nord-Pas-de-Calais: valutazione nel giugno 2023

By Eric Dussotoire , on 28 Marzo 2024 , updated on 28 Marzo 2024 - 3 minutes to read
prix pellets
Noter cet article

Uno sguardo indietro all’impennata dei prezzi alla fine del 2022

Dopo la guerra in Ucraina e l’aumento del prezzo dell’energia elettrica, alla fine del 2022 i prezzi del pellet sono saliti alle stelle. Infatti, per riscaldarsi con questa energia bisognava pagare fino a 850 euro a tonnellata o 15 euro a sacco da 15 chili. Molte famiglie francesi avevano scelto questo combustibile per evitare le fluttuazioni del mercato dei combustibili fossili.

Andamento dei prezzi nel giugno 2023

E oggi? Sono di nuovo convenienti? Come sta andando il mercato? Abbiamo fatto il punto con diversi professionisti del settore. Il prezzo di un sacco di pellet da 15 kg nel giugno 2023 varia ora tra 10 e 13 euro a seconda dei fornitori. Tuttavia, I proprietari di stufe a pellet devono ancora far fronte a notevoli aumenti del prezzo dei combustibili e incontrano persino difficoltà nel procurarseli.

Dove trovare pellet più economico?

Esistono diverse soluzioni per trovare pellet più economici nel Nord-Pas-de-Calais, tra cui:

  • Acquistare sfuso anziché in sacchetti,
  • Confronta i prezzi di diversi fornitori locali,
  • Optare per acquisti di gruppo con altri individui o associazioni.

Quanto ordinare?

Per superare senza problemi l’inverno ed evitare carenze di scorte, è consigliabile ordinare una quantità sufficiente di pellet fin dall’inizio della stagione. In generale, il consumo annuo è compreso tra 4 e 6 tonnellate per una casa singola ben isolata.. Tale stima può però variare in funzione della superficie da riscaldare, del rendimento della stufa e delle condizioni atmosferiche.

Il mercato del pellet: tra penuria e aumento della domanda

Lo spettacolare aumento del prezzo del pellet di legno può essere spiegato con la domanda perturbata. Infatti, oltre il 50% dei clienti ha acquistato il pellet prima del solito nel 2022. Questa situazione ha spinto alcuni fornitori a rivedere la propria strategia per compensare la carenza e soddisfare la crescente domanda. Tuttavia, l’attuale crisi sta costringendo alcuni clienti a considerare la rimozione della stufa per ridurre i costi energetici.

Alternative ecologiche per preservare l’acqua

Di fronte a queste difficoltà esistono altri modi per preservare l’acqua che diventa sempre più scarsa, in particolare pacciamando il giardino. Questo processo non solo fa risparmiare acqua, ma impedisce anche alle erbacce di crescere troppo rapidamente. Concentriamoci su tre tecniche di pacciamatura che stanno riscontrando quest’anno un crescente successo: la pacciamatura di lino, di canapa e di miscanto.

Nel giugno 2023, anche se i prezzi del pellet nel Nord-Pas-de-Calais sono leggermente diminuiti rispetto alla fine del 2022, i proprietari di stufe a pellet continuano ad affrontare costi elevati e difficoltà di approvvigionamento. Per superare questi problemi è consigliabile confrontare le offerte disponibili sul mercato, optare per acquisti di gruppo e prevedere scorte sufficienti in vista della stagione invernale. Infine, l’adozione di pratiche ecologiche come la pacciamatura del giardino può anche aiutare a ridurre il consumo di acqua e i costi energetici delle famiglie.

Partagez cet article :

Comments

Leave a comment

Your comment will be revised by the site if needed.